Che sia giunto a Crotone per spingere ed appoggiare la candidatura a sindaco di Ottavio Tesoriere, ci sta.
Siamo in campagna elettorale, ed è legittimo che ognuno “coltivi” il suo orticello politico…
Ma che una persona, venga sin qui, per mangiare, prendere il sole, e lasciarci come triste eredità, qualche assurda ed improbabile esternazione, a metà fra la discriminazione ed il razzismo vero e proprio, non lo si può accettare.13266110_1190909024274845_6033977607877805920_n
E soprattutto strumentalizzando la vita, la indicibile tragedia della guerra e la grande sofferenza dell’essere umano, per questo o quel Comune, o per una manciata di voti…
“Il nostro progetto si basa sulla normalità. Noi vogliamo liberare l’Italia, la Calabria e Crotone. Basta hanno rotto le palle, sono troppi!
Il problema sono gli immigrati irregolari perché danneggiano i rifugiati e quindi devono essere rispediti a casa loro”.
Cosi parlò Matteo Salvini…dimenticandosi forse, che anche noi italiani siamo migranti…e che l’amore, la famiglia ed il rispetto per i diritti umani, sono valori universali…
Fate un po voi.
Intanto vi invitiamo a leggere un post da lui stesso pubblicato, ma soprattutto ad osservare attentamente e “leggere” le foto relative allo sbarco di 348 migranti, avvenuto questo pomeriggio a Crotone.
Quelle che vedete, non sono le foto di una nave crociera attaccata nel nostro porto…
Né di gente in viaggio di piacere…
Respect for the life…

1 COMMENTO

  1. Salvini dice quello che la maggior parte della gente ha in testa, solo che non lo dice perché ha paura di essere giudicato, chi difende il propio paese, il propio posto di lavoro non manca di rispetto alla vita, chi si nasconde dietro il perbenismo non ha rispetto nemmeno di se stesso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here