Riceviamo e pubblichiamo

La grave, drammatica e annunciata sconfitta del Centro Sinistra a Crotone chiude definitivamente un ciclo politico di portaborse di quinta fila del PD e del centro-sinistra crotonese, che da anni con pacchetti di tessere virtuali avevano occupato la federazione del PD di Crotone e la Casa comunale, preoccupati esclusivamente del loro tornaconto personale e mai dediti al bene comune dei crotonesi.

Solo costoro ed i loro proconsoli calabresi, che hanno aperto la campagna elettorale al grido “dobbiamo vincere a tutti i costi”, non si erano resi conto che in dieci anni di governo del nulla hanno fatto arretrare la vita sociale e reale dei crotonesi di oltre venti anni, relegando Crotone, da anomalia positiva della Calabria, ad uno sperduto paese del terzo mondo dall’encefalogramma piatto.

Eppure era sufficiente respirare l’aria della città, stare in mezzo alla gente, per comprendere che il PD cittadino era diventato il nemico numero uno dei crotonesi, nonostante l’antico radicamento della cultura di centro sinistra della città.

Ci è stato impedito di partecipare alla vita organizzata del Partito e ci è stata negato persino il diritto di parlare, relegando il Partito ad una vuota ed immaginifica lobby elettorale senza progetto e senza idee.

Invitiamo costoro a liberare della loro presenza la Federazione di Crotone presentando le loro dimissioni al fine di consentire ad altri, e sono tanti, che vedono nella politica uno strumento di servizio e di progetto per costruire il bene comune dei cittadini crotonesi.

Al nuovo Sindaco Pugliese auguriamo buon lavoro e lo invitiamo al confronto democratico nell’interesse della città, che ha bisogno di ogni energia per intraprendere un nuovo difficile, ma non impossibile cammino di rinascita.
On.Giancarlo SITRA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here