Con tutto il dovuto rispetto per lui e per i suoi tantissimi fans: ma con tutti i guai e le problematiche da risolvere, non si poteva fare a meno del “grande mistero” legato al prossimo concerto di Gigi D’Alessio a Crotone?Fantapol News

Premessa doverosa: le casse del Comune sono semivuote, e le risorse economiche a disposizione, consentono a malapena ad assicurare i servizi minimi per la città e necessari ai cittadini.
Era proprio necessaria dunque, la presenza del cantante napoletano a Crotone, a quanto pare prevista per il prossimo 11 agosto?
Chi ha interpellato il manager di Gigi D’Alessio?
E soprattutto, chi si sobbarchera’ il “misero” cachet del cantante, che si aggira intorno ai 70-80 mila euro?
Risposte vaghe, insicure e confusionarie.
Questa la situazione ad oggi.
C’è chi afferma che ad assumersi oneri ed onori sarà un privato…
C’è chi dice inoltre che sarebbe stato lo stesso Gigi D’Alessio ad aver scelto Crotone, e senza pretendere un euro?!?!…
C’è chi invece sostiene che “e’ una eredità della vecchia amministrazione” (questa l’abbiamo già sentita), e che quella attuale, si accollerebbe “solo” i costi logistici ed organizzativi, con tutto ciò che questi comportano ovviamente.
E non stiamo comunque parlando di 1.000 euro…
Insomma, un concerto che sta facendo “cantare” prima del tempo. E non certo di gioia.
Altro mistero, allo stato, e non meno eclatante, riguarda lista ufficiale delle date del tour estivo del cantante, dove Crotone non è proprio menzionata…
Sarebbe il caso che l’amministrazione comunale facesse chiarezza, ed anche in fretta.
Perché se il Comune versa in stato di precarie condizioni economiche, non solo non può permettersi la “semplice” organizzazione del concerto, ma neanche, crediamo, una stagione estiva impegnativa e dispendiosa.
Prima le priorità e le urgenze che attendono di essere affrontate e risolte, e poi tutto il resto. Gigi D’Alessio compreso.

LASCIA UN COMMENTO