Riceviamo e pubblichiamo

Ancora una ordinanza del sindaco Ugo Pugliese nella direzione del recupero della vivibilità e del decoro cittadino e soprattutto della condivisione con i cittadini di questo impegno comune che il sindaco e la sua squadra di governo si sono assunti dal primo giorno di insediamento.

L’ordinanza in questione riguarda i proprietari di terreni incolti o di aree marginali a terreni privati, adiacenti le vie e gli spazi pubblici che dovranno provvedere ad effettuare il taglio della vegetazione incolta ed infestante ed alla rimozione degli sfalci.

Lo comunica l’assessore al Verde Pubblico Caterina Caccavari.

Nell’ordinanza sindacale è inoltre previsto che i proprietari dovranno effettuare la manutenzione con il taglio della vegetazione incolta di siepi, piante e rami che protendono oltre il ciglio della strada.

Di eseguire, inoltre, la rimozione degli accumuli di rifiuti o depositi di altro materiale che possano costituire rifugio di animali infestanti e pericolosi per la salute pubblica.

Inoltre è richiesta la rimozione e lo smaltimento degli sfalci e dei rifiuti che dovrà essere effettuata a cura e spese degli interessati, con divieto assoluto di abbandonare sulle stesse aree o su suolo pubblico i predetti materiali.

Sono previste sanzioni per i trasgressori che vanno da un minimo di 50 € ad un massimo di 500 €

Si rinnova l’invito alla cittadinanza all’impegno nella collaborazione affinché sia garantita

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here