Venerdì 21 ottobre sarà il giorno di Gino Murgi.

Il sindaco di Torre Melissa, sarà infatti eletto segretario provinciale del Pd, in occasione dell’assemblea fissata per le ore 17.00, e che, ai fini di scelta, dovrebbe essere solo una formalità. 
Tutti i big del partito sarebbero con Murgi: da Pantisano a Sulla, dai sindaci ai deputati Magorno, Oliverio, Stumpo ed al vice segretario nazionale Guerini.
Non favorevoli all’elezione di Murgi solo Pino Napoli e Rocco Gaetani.
Murgi, persona perbene, seria e capace, è renziano doc, ma comunque e politicamente, non chiuso a riccio, ma aperto al dialogo con tutti, com’è giusto che sia.

Il migliore che si potesse trovare, dicono all’interno del Pd crotonese.
Va da se che se sarà il caso, si confronterà, ammesso che abbia intenzione di farlo, anche con Enzo e Flora Sculco.
Perché se Pd sarà,  il cammino passerà prima per Roma, dove sembra che Sculco sia già stato, poi per vie regionali, e poi da Crotone…
Insomma, pare che Sculco debba trovare le chiavi ed i giusti riferimenti per poter trasformare i Demokratici in Democratici, e spianare quindi la strada all’onorevole Flora.

Altrimenti non andrà da nessuna parte. 

Cosi si dice.

LASCIA UN COMMENTO