​”Mi dice qualcosa in merito ai riscaldamenti delle scuole rimasti spenti con questo freddo?”.

Questa la nostra tempestiva, doverosa e legittima domanda, in merito alla spiacevole e grave situazione, venutasi a creare questa mattina in alcune scuole, alcune delle quali di competenza del Comune di Crotone, dove molti bambini sono stati costretti a tornare a casa, o ad attendere i genitori praticamente “ibernati”.

Questa la risposta, crediamo un tantino supponente e disarmante, dell’assessore comunale Antonella Cosentino.

“Ho già rilasciato alcune dichiarazioni all’emittente televisiva Rti questa mattina”.

???

Tutto qui, e nulla più.

Abbiamo quindi provato a spiegarle che esistono vari canali di informazione e che la nostra domanda e preoccupazione, che è poi quella di tutti i genitori, era normalissima.

Allora ci abbiamo riprovato, ma la Cosentino, forse senza argomentazioni convincenti, ha preferito il silenzio. Più gelido del freddo di questi giorni…

P.S.  Caro assessore, e pure vice sindaco, ha

 presente il diritto all’informazione ed a scuole accoglienti e funzionali?

E intanto, per evitare “l peggio”, il sindaco chiude le scuole: allerta meteo…

LASCIA UN COMMENTO