Riceviamo e pubblichiamo

 E’ stata una festa del libro, una festa della lettura quella che si è tenuta questa mattina presso la Lega Navale che ha ospitato l’evento“Libridamare”, promossa dall’Assessorato Pubblica Istruzione e Cultura del Comune di Crotone e dal Circolo dei piccoli lettori di Margherita (Scuola media Margherita – Ic Papanice) in collaborazione con Confcommercio, la storica libreria Cerrelli, la Biblioteca Comunale e Confcommercio Crotone

Due i protagonisti assoluti: i libri ed i loro autori ed i giovani alunni della scuola media che hanno dimostrato la vivacità culturale che attraversa senza barriere anagrafiche la città di Crotone.

L’invito a leggere è partito anche dai consiglieri comunali che hanno dato vita ad un reading insieme agli allievi e coinvolgendo anche i presenti all’iniziativa.

Presenti i consiglieri comunali Ines Mercurio, Manuela Cimino, Valentina Galdieri, Domenico Mazza e Renato Carcea che hanno letto alcuni brani estratti dai libri che gli autori crotonesi hanno messo a disposizione per l’iniziativa.

Mescolato tra i giovani alunni un “ascoltatore” di eccezione: il sindaco Ugo Pugliese che ha ringraziato i ragazzi per la bella iniziativa.

Iniziativa sostenuta dall’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Antonella Cosentino che ha evidenziato come “leggere aiuti a crescere e a sentirsi liberi e che l’amministrazione sostiene e promuove tutte le occasione per alimentare la voglia di cultura e di conoscenza che è propria dei giovani. Un ringraziamento va ai tanti autori crotonesi la cui creatività dimostra il fermento culturale della città di Crotone” ed inoltre ha ricordato come grazie a queste iniziative, non è infatti la prima che vede insieme il Comune ed il mondo della scuola, Crotone si candidi a partecipare al bando dell’Anci e del Ministero della Cultura “Città che legge”.

Un particolare riconoscimento è stato rivolto agli autori, alcuni dei quali presenti all’iniziativa, che hanno donato le loro opere e per le dediche alla comunità cittadina: 

Katabasis di Giovanni Arone, L’ultimo re di Delfi di Gianluca Facente, Un amore, un destino di Roby Contarino, Ruah di Davide Zizza, Panorama storico di Crotone di Luciana Proietto, Crotone e Capocolonna di Luciana Proietto, Un istante prima di Vincenzo R. Spagnolo e Stefano Dambruoso, Nei silenzi…le voci delle mie fiumare di Sabatino Arone, La Francia del diavolo di Pierluigi Curcio, Sono nessuno! di Gerardo Sacco, Al posto sbagliato di Bruno Palermo, Esce Galardo entra nessuno di Bruno Palermo, Le cose che restano di Lorenza Rodio, Storie minime di Antonio Lumare, Storie minime 2 di Antonio Lumare, La migliore annata a cura di Laura Leonardi, Ali di carta di Irene Stasi, Amodio di Maurizio Fiorino, Sono una rockstar di Salvatore Parise, Egagropili rinascita e movimento di Antonino Romano’, Il ragazzo dai pantaloni rosa di Teresa Manes.

Libridamare come ha spiegato Patrizia Pagliuso, docente della scuola e vero motore dell’iniziativa, è un’azione di cross Booking.

L’idea è questa: si lascia un libro di uno scrittore crotonese in un punto prestabilito della città, chiunque può prenderlo, tenerlo per tutto il tempo che vuole, leggerlo e poi restituirlo alla società, consegnandolo ad un esercente del lungomare.

L’esercente continuerà a far circolare il libro sui suoi tavolini.

Si possono trovare i libri, da prendere in prestito liberamente, presso i tavolini delle seguenti strutture commerciali, contrassegnate dal nastro rosso: bar Lega navale Crotone, Long Beach, Mamma mia, Columbus, Ibis, Florida, Bar Noce.

Ha partecipato, tra gli altri, Emilia Noce in rappresentanza di Confcommercio.

LASCIA UN COMMENTO