Riceviamo e pubblichiamo

 

E’ stato inaugurato questa sera il nuovo asilo comunale nel quartiere Farina intitolato alla memoria di Pasqualino, Teresa e Demis Sacconi, fratellini periti nel novembre 1983 in un tragico incendio nella propria abitazione del centro storico.

Una semplice ma sentita e partecipata cerimonia che segna non solo il fatto positivo di offrire un nuovo spazio educativo e di aggregazione alla cittadinanza ma soprattutto quello di intitolarlo a tre giovani vite spezzate il cui ricordo non si è mai spento nella memoria collettiva.

Nessun taglio di nastro, ma la piantumazione di tre alberi nel giardino antistante la struttura e la scopertura di un murales dedicato ai tre angeli.

Una cerimonia alla quale hanno partecipato, con i familiari, la vice sindaco Antonella Cosentino, l’assessore alle Politiche Sociali Alessia Romano e l’assessore ai Quartieri Caterina Caccavari, consiglieri comunali e tanti cittadini, molti dei quali conoscevano i tre bambini e sono stati in questi anni vicini alla famiglia.

Presente Mons. Giancarlo Bregantini, oggi vescovo di Campobasso e all’epoca parroco della chiesa di S. Chiara.

Mons. Bregantini, nella sua opera pastorale nella città di Crotone, aveva conosciuto la famiglia e soprattutto i bambini. Il suo ricordo è stato per loro ed ha sottolineato la positività nell’intitolare proprio un asilo, che si prepara ad accogliere tanti bambini, ai fratellini Sacconi. 

Il Vescovo ha anche ricordato quelle ore di sofferenza e i suoi anni trascorsi in città.

L’amministrazione Pugliese ha fortemente voluto l’apertura di questa struttura recuperando, con grande impegno, anche fondi che rischiavano di essere persi e restituiti alla Comunità Europea.

Le politiche sociali hanno assunto un ruolo centrale nell’azione amministrativa della Giunta Pugliese e la fruibilità del nuovo asilo comunale rientra in questa programmazione.

Il “Giardino d’Infanzia Pasqualino, Teresa e Demis Sacconi” è costruito con tecniche moderne ed ecologicamente compatibili e potrà essere usufruito da bambini di età tra i sei e trentasei mesi.

Ha una capacità di accoglienza di 12 bambini lattanti di età sino a 10 mesi e di 38 bambini semi divezzi da 10 a 36 mesi di età.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here