È una notizia, quella che riportiamo oggi che, se fosse confermata, assumerebbe i contorni di un caso clamoroso, inspiegabile, assurdo e soprattutto deprecabile.

Utilizziamo il condizionale perché attendiamo giustamente comunicazioni ufficiali, per la privacy e nel pieno rispetto delle persone che sarebbero coinvolte in questa squallida vicenda.

Un operatore sanitario del San Giovanni di Dio di Crotone, nel pieno delle sue funzioni, avrebbe abusato sessualmente di una anziana signora ricoverata presso un reparto dell’ospedale crotonese.

L’uomo

, denunciato dai famigliari della donna, sarebbe stato immediatamente sospeso in via cautelativa dal servizio, in attesa che si faccia piena luce sulla brutta e triste vicenda.

Una storia di “malata” e ordinaria follia, per la quale, considerata la gravità e delicatezza della vicenda, stendiamo addirittura a trovare le giuste parole per commentarla.

Cosa spingerebbe un uomo a commettere un simile e schifoso gesto, resta un inspiegabile mistero, ma figlio molto probabilmente, di un preoccupante ed evidente disagio sociale e mentale.

LASCIA UN COMMENTO