Dalle 100 alle 150 euro, visita compresa.

Questo il costo, per chi ovviamente se lo può permettere, di un ecocardiogramma.

Un esame importante e delicato che, se viene prescritto, significa che è in qualche modo necessario per capire se esiste una patologia, oppure di controllo, fondamentale, per chi cardiopatico già lo è.

Tutto ciò naturalmente, richiede una certa premura e tempi abbastanza celeri.

Perché non si sta parlando di un mal dì pancia o di una radiografia ad un braccio, ma di un esame che ti dice in che stato di salute è il tuo cuore.

Nessun problema per chi fortunatamente o forzatamente, ricorre allo studio privato, discorso completamente diverso invece, per chi si reca in ospedale, e al momento della richiesta di un ecocardiogramma, gli viene consegnata una prenotazione con questa data: 16 aprile 2018.

Un’anno!!!

La foto che vi mostriamo è purtroppo reale, cosi come lo è la triste e scabrosa situazione che si è costretti a vivere e subire.

Nello specifico del caso, al San Giovanni di Dio di Crotone.

Può una persona, essere costretta ad attendere un’anno per un esame sanitario in ospedale, con tutti i rischi che questa lunghissima attesa comporta?

Si parla tanto di esempi positivi, novità e virtuosismi, ma come mai in questo caso, nessuno è in grado di fornirci delle risposte plausibili?

LASCIA UN COMMENTO