Riceviamo e pubblichiamo


SOTTOSCRITTO PRESSO LA PREFETTURA IL PROTOCOLLO PER LA DEFINIZIONE DELLE PROCEDURE RELATIVE AD APPROFONDIMENTI MEDICO-LEGALI SU PERSONE RICHIEDENTI LA PROTEZIONE INTERNAZIONALE
Nella mattinata odierna, presso la Prefettura di Crotone, presieduta da S.E. Vincenzo De Vivo e alla presenza dei vertici provinciali delle Forze dell’ordine e della Capitaneria di Porto, si è svolta la cerimonia di sottoscrizione di un protocollo d’intesa in materia di immigrazione.

Firmatari  del  documento, insieme al Prefetto, il Dott. Fabrizio Gallo, Presidente della Commissione  territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Crotone, e il dott. Sergio Arena, Commissario Straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale “Magna Grecia”.

 

Lo strumento pattizio, che formalizza e ufficializza una buona prassi già in atto,  definisce le modalità operative da adottare laddove sia necessario sottoporre ad indagini medico-legali cittadini extracomunitari richiedenti la protezione internazionale segnalati dalla Commissione Territoriale, allo scopo di acquisire elementi utili per le valutazioni e decisioni di quell’Organismo ai fini del rilascio del provvedimento.
Gli esami medici, effettuati a titolo gratuito presso i locali adibiti a presidio sanitario nel C.A.R.A./HUB Regionale sito in località S. Anna del Comune di Isola di Capo Rizzuto saranno orientati ad accertare la presenza di traumi fisici o psichici riconducibili a torture, punizioni, trattamenti crudeli, inumani o degradanti, intenzionalmente utilizzati come strumento di sopraffazione politica, religiosa, sociale o culturale.

Crotone, 6 aprile 2017

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here