​Riceviamo e pubblichiamo


Gemellaggio Crotone – Samos: “ORGOGLIO PITAGORICO”
Il gemellaggio tra Crotone e Samo nel segno di Pitagora, sancito ieri, è il primo frutto concreto dell’approvazione del Regolamento Comunale per la costituzione, la gestione e lo sviluppo di relazioni nazionali ed internazionali con città, comuni e territori. 

Le due comunità, Samo che ha dato i natali al filosofo, e Crotone, dove ha vissuto e operato, si sono reincontrate ritrovando un percorso comune. 

Questo gemellaggio non è una pura formalità, ma rappresenta un altro tassello, tra l’altro di gran valore, del mosaico che si sta componendo attraverso i progetti che l’amministrazione comunale sta portando avanti e che hanno come oggetto l’Antica Kroton.

E l’atto che è stato approvato è solo una delle iniziative che, in questo mese di aprile, riguarderanno le relazioni istituzionali.

Infatti, il 4 aprile scorso, in una lettera inviata al Prefetto di Crotone, al sindaco di Crotone ed al Presidente della Provincia, l’Ambasciata Ugandese in Italia ha ringraziato tutti, istituzioni e cittadini, per l’accoglienza ricevuta in occasione della visita del 10 marzo scorso. Ha, poi, invitato ufficialmente una delegazione territoriale per una visita ufficiale in Uganda per dare seguito e concretezza ad una proficua promozione e cooperazione internazionale nei vari settori dello sviluppo socio-economico tra il nostro territorio e la “perla d’Africa”.

Ed il 27, sempre di questo mese, un’associazione di service, il Rotary club Crotone, si recherà con una propria rappresentanza a Kos (Grecia) per iniziare la prima fase del gemellaggio tra i due club, ispirata dalla grande tradizione medica condivisa: Crotone, patria di Alcmeone, uno dei più eminenti filosofi e studiosi di medicina dei tempi antichi ed allievo di Pitagora e Kos, patria di Ippocrate, il padre della medicina moderna.

Queste azioni dimostrano, concretamente, l’importanza dell’apertura istituzionale al mondo da parte della nostra gloriosa e amata Crotone che abbiamo sottolineato già nella seduta dello scorso novembre del civico consesso. 

Queste, ed altre iniziative che sicuramente seguiranno, rappresentano, infatti, importanti strumenti per conoscersi, per avvicinare i crotoniati alla vita di altre comunità, per lo sviluppo della nostra imprenditoria; in sintesi tante opportunità di crescita civile, culturale, sociale ed economica.

Crotone, dunque, si apre al mondo; sono certo che lavorando insieme, istituzioni, organizzazioni di categoria e cittadini, in un percorso caratterizzato da vision, ordine e rigore istituzionale, potremo regalare alla nostra comunità tanti motivi per sentirsi “orgogliosamente pitagorici”. 

        Dott. Giuseppe Renato Carcea                                                                                                                      Capogruppo Consiliare “Araba Fenice”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here