​Riceviamo e pubblichiamo

Increscioso quanto sta accadendo nella città di Crotone.
Tutti a fare i reporter della monnezza, tutti a filmare gli operatori di AKREA e inventare episodi che potrebbero fare male.

Ieri un cittadino che serve e difende il territorio ha postato su facebook, un autista di akrea mentre alzava e

abbassava un contenitore di rifiuti facendo commenti non consoni alla sua persona.

SI doveva chiedere come mai l’operatore era al telefono, non sa o non voleva sapere che noi usiamo il telefono per servizio, cosi come fanno loro per avvisare per eventuali problematiche. 

Con l’avvento di Facebook, e la sua facilità di pubblicare e condividere immagini e filmati, si è in parte dimenticata la legislazione che regola la pubblicazione di immagini altrui (Legge del 22 aprile 1941 n. 633 Articolo 96) e la tutela della Privacy (legge 196 del 2003, in sostituzione della 675/96).

Si devono denunciare questi “reporter della monnezza” per la tutela della privacy e per l’offesa che fanno al nostro territorio, se volete fare notizia, c’è molto da scrivere e fotografare.

Si può postare la falsa politica, la povertà e i malanni che giorno per giorno si abbattono sulla nostra città.

Dovete ringraziare gli operatori Akrea se non siete circondati da topi.

Non sapete che a Crotone siamo sempre in emergenza rifiuti?

Basta che l’ impianto di Ponticelli si blocca per un giorno e abbiamo a terra 500 quintali di rifiuti in un giorno.
Cercate di finirla e lavorate per costruire e non per distruggere la collettività.

Flaica CUB 

Antonio Rocco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here