​Il faccia a faccia fra il sindaco Ugo Pugliese, il presidente di Akrea Rocco Gaetani, e i rappresentanti provinciali dei sindacati, consumatosi questa mattina nella sede della Partecipata, avente quale attuale e importante oggetto le problematiche legate ad Akros-Akrea e raccolta differenziata, si è tutto sommato concluso con una moderata soddisfazione.

Le argomentazioni poste sul tavolo da Pugliese e Gaetani infatti, hanno ancora una volta posto in evidenza che la linea già tracciata e annunciata, in merito alla raccolta differenziata, si sta portando avanti con regolarità e secondo gli step stabiliti, nonostante le normali e oggettive difficoltà legate all’utilizzo di mezzi molto usurati, ma anche alla discarica di Ponticelli, che non riesce a smaltire il gran volume di rifiuti confluiti.

Nel momento in cui avverrà lo start up vero e proprio della differenziata su strada, si potrà anche pensare all’assorbimento degli ex Akros rimasti senza lavoro.

I sindacalisti presenti, se pur preoccupati, cosi come gli ex lavoratori, hanno tuttavia compreso le reali motivazioni espresse da Comune e Akrea, mentre il presidente Rocco Gaetani, ha preannunciato che procederà con una decisa azione legale verso quei 4-5 soggetti “telecomandati” che continuano a destabilizzare e gettare fango su tutto e tutti a prescindere, quasi a desiderare che Crotone non cresca e si sviluppi.

Sotto tutti i punti di vista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here