“Apprendiamo che il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio  ha accolto la nostra richiesta per un incontro urgente in merito alla questione del Marrelli Hospital, e quindi alla delibera dell’Asp di Crotone per l’accreditamento della radiologia e della radioterapia di cui il Commissario Scura vorrebbe farne “carta straccia”.

L’incontro, così come ci ha assicurato il Presidente Oliverio, avverrà venerdì mattina chiedendo anche la presenza dell’On Franco Pacenza, delegato alla Sanità per la Regione Calabria e a quella di Riccardo Fatarella, Direttore Generale del Dipartimento Salute.

In quella sede verrà valutata tecnicamente la questione. Auspichiamo che il Commissario Scura possa essere “fermato” nei suoi atti a continuo svantaggio della struttura per cui lavoriamo ma anche a svantaggio dell’intera comunità crotonese.

Intanto, ringraziamo il Presidente Oliverio per la sua disponibilità con la speranza che venerdì nel corso della riunione, si trovi una soluzione. Il Marrelli Hospital è una struttura a servizio di un territorio e il servizio di radioterapia è essenziale per i tanti malati che tutti i giorni affrontano la via crucis della cura contro il cancro.

La struttura è pronta e aspetta solo una firma, quella del solito Commissario Scura, per entrare in funzione”.

 
Il Comitato
Vogliamo il Marrelli Hospital

Ma secondo quanto a noi riportato dal Commissario regionale alla Sanità Massimo Scura, il viaggio “della “speranza” alla Regione Calabria, potrebbe risultare del tutto inutile.

“Il Marrelli Hospital è autorizzato solo per attività ambulatoriale per interni, e non per esterni”.

E la delibera dell’Asp di Crotone alla quale si fa riferimento?

“Ma quale delibera?
Se hanno chiesto l’autorizzazione per esterni (radioterapia), il dipartimento deve prima di tutto istruire la pratica.

Poi si passa eventualmente al l’accreditamento della struttura.

Quanto alle risorse economiche, al momento non ce ne sono, in quanto sull’ambulatoriale dobbiamo recuperare ancora 10 milioni di euro”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here