​Piscina o porto?

Porto o piscina?

E perché non ex piscina Coni riqualificata, e porticciolo turistico insieme?

Quali sono le priorità che guardano in direzione economia, sviluppo e turismo, funzionali alla città ed ai cittadini?

E infine, chi deve determinarsi, e contribuire attivamente alle decisioni e azioni dell’amministrazione comunale, se non i cittadini?

Tutto ciò si traduce semplicemente in tre fondamentali principi: libertà, rispetto e democrazia.

Tre importantissimi aspetti, che hanno sempre contraddistinto e contraddistinguono le ideologie e l’attività de La Prossima Crotone, che da sempre pone il cittadino al centro dei suoi programmi.

Ecco perché, anche nel caso della “piscina dei sogni” e non la “piscina dei desideri”, come la preferirebbe qualcuno, determinante sarà il pensiero e la volontà dei crotonesi.

Crotone è per tutti e di tutti, e non per pochi e di pochi.

Non dimentichiamolo.

Nulla contro amici, amici degli amici, comitati e associazioni, se sono propedeutici ad un fine nobile e che si pone come obiettivo, solo il benessere e la crescita, reale, obiettiva e generale della città.

Se cosi non fosse, chi è mosso da ben altre motivazioni ed interessi personali, o business che dir si voglia, farebbe cosa buona e giusta a darsi una ridimensionata, etica e morale.

Nel rispetto delle cose, delle persone e delle istituzioni.

Che Crotone sia da sempre città dalle antiche e gloriose tradizioni sportive, lo si sa.

E ne siamo ovviamente tutti fieri e orgogliosi.

Cosi come tutti siamo più che consapevoli, dell’enorme potenziale economico e di immagine, che deriverebbe aprendoci, e aprendo le porte al mare.

Sfruttando e capitalizzando al massimo, strutture, bellezze e risorse naturali già esistenti, che non aspettano altro che di essere valorizzate e sfruttate.

Ragion per cui, per una volta, tentiamo di muoverci e ragionare, mettendo da parte personalistici egoismi e lucrosi individualismi, sforzandoci di camminare uniti, e tutti verso la stessa direzione.

Anche a “vele spiegate” semmai.

In mare naturalmente.

In piscina infatti non sarebbe possibile, e non avrebbe senso alcuno…

LASCIA UN COMMENTO