Serie A, prima giornata del campionato 2017/2018. Succede anche questo.

Cioè che il Milan, che domani sera giocherà allo stadio Ezio Scida di Crotone, atterri alle ore 20.00, e pernotti al T Hotel di LameziaTerme, per poi raggiungere l’Hotel Best Western di Crotone domenica mattina, con un match molto impegnativo in programma alle 20.45.

Tutto molto strano, e anche abbastanza confuso.

La società rossonera ha fatto sapere di non aver trovato posto in nessuna struttura ricettiva del territorio crotonese.

Da qui, la decisione di ripiegare per Lamezia Terme, arrivare a Crotone domenica mattina, attendere l’ora della gara, e dopo la fine della stessa, fare ritorno in pullman a Lamezia Terme, dove si imbarchera per Milano solo lunedi mattina.

A questo punto i casi sono due: o il Milan, abbastanza superficialmente, non si sarebbe mosso per tempo, e sarebbe stato quindi costretto a pernottare a Lamezia Terme, oppure, come dichiarato dalla stessa società, a Crotone e dintorni non ci sarebbero state strutture in grado di ospitare il Milan, perché tutte già al completo.

E dovunque stia la verità di un episodio quanto mai curioso ed atipico in casi come questi, e legati alla logistica ed agli attenti e accurati spostamenti di una squadra di calcio di Serie A, resta però da capire se tutto ciò consegni a Crotone un dato, numericamente e turisticamente finalmente positivo, oppure no.

Certo, le strutture alberghiere di un certo tipo non sono molte, e su questo fondamentale aspetto, così come sull’immediata riapertura dell’aeroporto di Crotone, bisognerà comunque e necessariamente lavorare, ma se il “tutto esaurito” fosse invece confermato, significherebbe che forse qualcosa sta cambiando.

Ma i cambiamenti radicali però non sono miracoli a tempo, e vanno quindi aiutati e sollecitati, sotto tutti i punti di vista.

Dunque, se non desideriamo che questo non rimanga soltanto un episodio stagionale isolato, cominciamo a renderci conto che i risultati, proprio come per una squadra di calcio forte e ambiziosa, non nascono dall’improvvisazione e dalla superficialità…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here