Riceviamo e pubblichiamo

Signor Presidente del Consiglio Comunale di Crotone

Serafino Mauro

Egregio Signor Presidente,

forte è stato il mio stupore nell’apprendere dalla stampa che il Consigliere Comunale Mario Megna,

membro delle Opposizioni, nonché Capogruppo del Partito Democratico alla Provincia di Crotone, è stato

autorizzato a recarsi, insieme al Sindaco della città, a Vicenza in occasione della 34^ Assemblea dell’ANCI.

La perplessità è nata non tanto dalla missione del consigliere, ma dal criterio da cui deriva l’indicazione di

un membro dell’Opposizione a rappresentare, insieme al Sindaco, il Comune di Crotone.

Nessuna informazione né tantomeno alcuna discussione è stata fatta con i Consiglieri di Opposizione

qualora fosse stata ravvisata la necessità di una rappresentanza non di maggioranza a partecipare ai lavori

dell’ANCI.

Democrazia vuole che sia l’Opposizione a designare un suo rappresentante, altrimenti l’indicazione fatta

dalla maggioranza assume ben altro significato.

Si dice che in “democrazia anche la forma è sostanza”, per cui mi trovo, mio malgrado, ancora una volta a

constatare che vengono continuamente mortificate le più elementari forme di democrazia.

Signor Presidente del Consiglio Comunale nel ricordarLe, ove ce ne fosse bisogno, che Lei è il Presidente di

tutti i Consiglieri e non di una parte, mi appello a Lei affinché venga ripristinata l’agibilità democratica del

Consiglio Comunale e lo faccio riconoscendoLe senso di equilibrio e responsabilità.

Infine, nel momento in cui una missione viene legittimata con tanto di impegno di spesa vuol dire che si è

ritenuto indispensabile la presenza proprio di quel consigliere e in genere ciò accade all’interno della

Maggioranza.

A tal proposito, caro Presidente, Le porgo le mie scuse nel caso in cui nel frattempo sia cambiata la

Maggioranza e io non me ne sia accorto.

Con la cordialità di sempre.

Giovanni Procopio Consigliere Comunale “Crotone Bene Comune”

LASCIA UN COMMENTO