Riceviamo e pubblichiamo

Dicono di interessarsi di decoro urbano, dicono che vogliono tutelare solo ed esclusivamente gli interessi dei cittadini, sono anche bravi e veloci a scrivere comunicati stampa, peccato però, che nel momento in cui necessita la loro presenza, il loro impegno e il loro interesse alle problematiche della città, tutto ciò viene meno. La II commissione consiliare del comune di Crotone,  settimanalmente, affronta tematiche e problemi della città. Come previsto dal regolamento degli organi istituzionali, la commissione è sia propedeutica al consiglio comunale, pertanto in questo senso permette ai consiglieri che ne fanno parte,  di guardare tutti i documenti che dovranno essere votati nell’assise comunale, e sia, propone e collabora con i vari dirigenti e assessori partecipando, dunque,  alla vita amministrativa.  

E allora c’è chi predica bene e razzola male. 

Si parla del consigliere Andrea Correggia, lo stesso consigliere che dopo essersi dimenticato di aver trattato e votato un argomento in II commissione, ne fa un’altra. Dopo aver richiesto a gran voce, di convocare una commissione in cui si trattasse di decoro e pulizia della città, facendosi forte di aver portato una raccolta firme dei cittadini, e dopo che la commissione è stata convocata con la presenza ( leggasi passerella per il solo Correggia), dell’assessore al ramo Caterina Caccavari, il Correggia come per incanto non si presenta ai lavori, né lo fa il suo collega consigliere  Sorgiovanni. Peccato, caro consigliere! Ha perso una grande occasione per dare il suo contributo. Infatti durante i lavori di commissione, l’assessore dopo aver presentato la bozza del piano di attuazione, ha chiesto di individuare e condividere una serie di criticità, problematiche e soluzioni, da adottare per il decoro e la pulizia della città. L’assessore Caccavari ha mostrato grande apertura verso i consiglieri tutti, accettando senza distinzioni tra maggioranza e minoranza gli spunti che sono venuti fuori dalla seduta. Ma sarà la nuova moda pentastellata nostrana, quella di chiedere di inserire un argomento o una mozione all’ordine del giorno, per poi  non presentarsi o abbandonare? Fortuna che uno vale uno!

Presidente II commissione consiliare

Valentina Galdieri

Vice presidente Angela Familiari

Segretario Maria Rita Megna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here