C’è l’accordo su tutto, o quasi in casa 


Pd.

Gino Murgi segretario provinciale con la benedizione di tutto il partito, e unità di intenti anche per quanto riguarda tutti gli organismi interni.

Dunque, se cosi fosse, per quello che trapela dalle stanze e dai tavoli che si stanno consumando in questi intensi e convulsi giorni di preparazione e di attesa, anche il congresso cittadino, che si celebrerà domenica 21 ottobre, dovrebbe essere solo una formalità.

Il nome, nuovo di zecca infatti, sarebbe già stato individuato e condiviso,  e rappresenterebbe di fatto una vera e propria novità, nel segno della discontinuità col passato, di un innovativo modo di dire e fare politica, e che consentirebbe al Pd crotonese concrete e percorribili aperture col mondo civile, ma anche con movimenti e forze politiche che guardano alla città ed a via Panella con occhio attento e molto interessato.

La chiave di volta, e di un auspicato successo in ottica delle prossime competizioni elettorali, sarà una sola ma fondamentale: il gioco di squadra.

Una squadra politica che, considerate le diverse prospettive e possibilità, giocherà quasi certamente su più fronti, con l’obiettivo di partecipare si, ma anche di vincere…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here