Riceviamo e pubblichiamo

Confindustria Crotone incontra il Sindaco Pugliese su bonifica 

Il Presidente di Confindustria Crotone ha incontrato, insieme ad un gruppo di aziende associate al sistema Confindustria, il Sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, per fare il punto 

sulla bonifica del Sin e su tutte le più importanti progettualità di prossima realizzazione. 

Nel corso dell’incontro il Sindaco ha illustrato il lavoro svolto dall’amministrazione comunale, in sintonia con gli altri enti territoriali, e le recenti determinazioni del Ministero dell’ambiente che hanno portato alla presentazione del Pob fase 1 e Pob fase 2 da parte di Syndial. 

Il Presidente Lucente ha ribadito la necessità che si proceda con sollecitudine alla apertura dei cantieri di lavoro ed ha chiesto con determinazione la sottoscrizione di un Protocollo d’intesa, di cui una ipotesi di lavoro è stata già inviata al Commissario Belli, al Comune ed alla Regione, per il coinvolgimento nei lavori di bonifica delle imprese 

locali, in possesso dei requisiti e delle capacità tecnico operative necessarie per lavorare con Eni. 

I presenti hanno inoltre condiviso una più ampia riflessione sulla necessità di continuare a costruire con Eni un rapporto collaborativo e costruttivo di lungo respiro che tenga conto degli investimenti dell’Azienda nel nostro territorio e delle opportunità di 

collaborazione con l’amministrazione comunale anche per far crescere professionalità e competenze locali. 

Per Lucente sulla bonifica occorre costruire insieme alla Prefettura, a Syndial, agli Enti locali, alle Organizzazioni sindacali un modello di lavoro che soddisfi tutti i players in 

campo e che sia funzionale alle esigenze del territorio, della sua comunità e delle sue imprese, nel pieno rispetto della legalità. 

“Siamo davanti ad una svolta storica per Crotone, che dopo quasi vent’anni, finalmente vede concretizzarsi la possibilità di una bonifica vera, destinata a cambiare 

il corso del futuro della nostra città. Abbiamo lavorato con grande impegno dal primo giorno per arrivare a questo risultato che sia dal punto di vista ambientale che di 

sviluppo economico rappresenta una svolta decisiva. Adesso dobbiamo continuare a lavorare insieme su questo percorso virtuoso. Incontri come questi con le realtà 

produttive del territorio sono fondamentali in questa direzione. L’impegno diventa ancora più forte per mantenere tutte le categorie sociali insieme per arrivare alla 

definizione di una realtà che porterà sviluppo economico e lavoro nel nostro territorio”.

LASCIA UN COMMENTO