Il comunicato del gruppo “Io sto con Giuseppe Brisinda”.

Questa è la lettera presentata al 


direttore generale dell’ ASP di Crotone dal gruppo nato a difesa dell’ex primario di chirurgia, a nome di più di 2500 persone che hanno firmato a favore del dottore. Premetto che una persona indagata non è necessariamente colpevole, e che tutti possono manifestare liberamente le proprie idee e convinzioni, intraprendere azioni di qualsiasi genere a difesa della propria verità ….ma leggere in questa lettera “A NOI NON IMPORTA DEI DECESSI AVVENUTI” è veramente inaccettabile…una vera e propria mancanza di rispetto nei confronti di chi in quel reparto ha perso la vita, e nei confronti dei loro familiari….morti in circostanze ancora del tutto da chiarire….sarebbe stato opportuno e doveroso tacere, e lasciar lavorare in tranquillita’ la magistratura…che poi i decessi in ospedale possano avvenire senza che sia per forza mala sanità…è vero….ma è vero anche che in questo caso la percentuale dei decessi sia un po altina…”IO STO CON CHI HA PERSO LA VITA IN QUEL REPARTO E ANCORA NON SI SA PERCHE’ E CON I LORO FAMILIARI”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here