Riceviamo e pubblichiamo

Che l’improvvisazione condita con una buona dose di ignoranza (in quanto si ignora sempre l’argomento che si tratta) e insaporita da una spruzzata di bugie fosse la caratteristica principale del consigliere del M5S, Andrea Correggia, era cosa risaputa.

E se qualcuno avesse avuto ancora dubbi sull’argomento, basta soffermarsi un attimo sull’ultimo comunicato stampa del pentastellato in merito alla vicenda stadio.

Il buon Correggia utilizza metodi triti e ritriti di una vecchia politica, tanto criticata dai grillini ma mai così tanto abusata quanto da Correggia, per coprire l’imbarazzo della Corrado, che, in perfetto stile Correggia, copre le sue azioni sullo stadio in preda ad una strana amnesia di tipo elettorale.

Ma veniamo alle dichiarazioni di Correggia a cominciare dalla bella notizia che in Italia si stanno costruendo tanti nuovi stadi. Peccato che il consigliere penta stellato ignori che gli stadi che si stanno realizzando, ed in modo particolare proprio quelli che lui stesso cita (Cagliari, Pescara e Frosinone) sono tutti finanziati da fondi privati.

In particolare lo stadio del Frosinone, costo 21 milioni di euro, è uno stadio di proprietà, il terzo in Italia dopo lo Juventus Stadium e la Dacia Arena di Udine, lo stadio del Cagliari, costo 55 milioni, sarà nuovamente uno stadio di proprietà della società sarda, e lo stadio del Frosinone, costo 70 milioni di euro, verrà realizzato solo con fondi privati.

Giusto per amore della verità, le società di calcio hanno pagato anche la progettazione. A questo punto cosa doveva fare l’amministrazione comunale se non individuare un’area e inserirla nel PSC, cosa tra l’altro, come il buon Correggia sa, è stata fatta e discussa anche con lui dall’assessore De Luca?

Ma fosse solo questo l’errore di Correggia, glielo faremmo anche passare, ma il Consigliere grillino insiste nelle sue bufale, o mancanza di informazioni, o forse totale ignoranza dell’argomento.

Per quanto riguarda l’Antica Kroton, sempre il buon Correggia dovrebbe sapere che la Giunta Pugliese ha già approvato le linee guida del progetto, pubblicate online, delibera n° °220 del 27/07/2017, in cui sono contenute le schede tecniche degli interventi ed una, in particolare, riguarda proprio Parco Pignera. Ringraziamo, quindi, il buon Correggia che ci ha suggerito una cosa che abbiamo già fatto.

Per quanto riguarda la “distrazione” denunciata dal consigliere pentastellato, pensiamo che sia una semplice autocritica, in quanto riconducibile solo a se stesso. Vorremmo, infatti ricordare al Correggia che questa amministrazione, proprio nella figura dell’assessore allo Sport, Giuseppe Frisenda, ha sollecitato più volte l’ing. De Martino, ex dirigente ai Lavori Pubblici, e all’attuale dirigente, ing. Germinara, a richiedere il canone annuale alla società Crotone calcio (prot. Int. 0049730 del 12/09/17 e 0000352 del 03/01/18), cosa che sta avvenendo, appena gli uffici termineranno i calcoli (come è facile evincere, l’assessore tutto è tranne che distratto).

Per quanto riguarda gli impianti sportivi in città, l’assessorato allo Sport, in un anno e mezzo, ha speso 14.000 € per il Palakro, ed ora è già in bilancio un intervento di ben 100.000€ per il rifacimento della copertura; per il PalaMilone sono stati già spesi 10.000 € per diversi interventi di manutenzione, ed ora è in programma un ulteriore intervento di 5.000€ per il ripristino del riciclo dell’aria in modo tale da poter sfruttare la struttura per tutto l’anno. In più, proprio ieri in giunta è stato approvato il bilancio di previsione in cui è inserito anche la realizzazione, finalmente, del campetto di Fondo Gesù (150.000€).

In tutto questo, tra bugie e disinformazioni, note anche come fakenews, una cosa ci ha colpito in modo particolare. Correggia nel suo comunicato attacca un giornalista dichiarando che il suo articolo contro la Corrado è “un favore a questa amministrazione”. Vorremmo ricordare al buon Correggia che quel giornalista che oggi critica è lo stesso che nel recente passato lui ha ritenuto “oracolo” quando l’obiettivo della sua penna era l’amministrazione Pugliese, tanto da copiare i suoi articoli e trasformarli in atti politici.

Ma un poco di coerenza mai?

Consentiteci in conclusione, l’ennesimo suggerimento al consigliere Correggia, invece di perdere tempo nell’infangare l’assessore Frisenda, perché non ci spiega come mai la candidata Corrado, nella sua conferenza stampa di presentazione, dimentica e tralascia gli interventi della archeologa Corrado tesi ad inibire qualunque proroga sull’utilizzazione dello stadio?

Peppino Cosentino

      Firmato

Peppino Cosentino

Portavoce de La Prossima Crotone

LASCIA UN COMMENTO