Crotone-Spal 2-3

Il Crotone torna sull’orlo del baratro, a un solo punto dalla zona caldissima della classifica, con Spal e Verona che ormai vicinissime, potrebbero risucchiare ancora più in basso e molto pericolosamente i rossoblu.

Tutto ciò purtroppo, alla luce dell’ennesima incolore e poco convincente gara della squadra di Zenga che, perde malamente in casa con una Spal molto più vivace ed intraprendente, e soprattutto contro una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere, la stessa Spal che adesso, qualora dovesse servire, si troverà anche in vantaggio nei confronti diretti.

Non sappiamo con esattezza cosa stia accadendo a questo Crotone, se non che questa squadra, calendario alla mano, non sa più vincere, e purtroppo dimostra allo stato una allarmante involuzione, di gioco, di carattere, e di approccio mentale con la gara.

La squadra di Walter Zenga infatti, non sa più vincere, continua a subire gol ed avversari, andandosi ad inguaiare nel momento più delicato della stagione, e con un calendario tutt’altro che agevole.

Certo, nel calcio tutto è possibile, a patto però, che questa squadra ritrovi in fretta il gioco, lo smalto, la convinzione e la voglia di vincere, che aveva palesemente dimostrato sino allo storico e forse troppo illusorio pareggio in casa dell’Inter.


 

LASCIA UN COMMENTO