Un Consiglio comunale piuttosto atipico ed anche un po’ strano quello di oggi che, fra gli altri punti, ha visto approvato il bilancio di previsione.

Non senza brividi e qualche legittimo dubbio politico.

Succede infatti che, la minoranza dapprima garantisce il numero legale, e quindi lo svolgimento del Consiglio comunale, dopo di che però, si divide al momento di votare per il bilancio di previsione.

Lo stesso è stato approvato con 15 voti a favore, più quelli dei consiglieri di “minoranza” Mario Megna e Andrea Devona.

Fanno invece riflettere, e non poco, i NO di Mario Galea, Saverio Flotta e Michele Ambrosio.

Le consultazioni e consegne pre elettorali, molto probabilmente, non sono ancora terminate o ben definite…

Votano NO

Sorgiovanni

Correggia

Galea

Procopio

Ambrosio

Flotta

Argentieri Piuma
Votano SI

Galdieri

Mazza

Laratta

Pucci

Gaetano

Pagliaroli 

Carcea 

Marrelli 

Mercurio 

Megna M.Rita

Pedace 

Familiari 

De Franco

Megna Mario (minoranza)

Devona Andrea (minoranza)

Si è astenuto il consigliere Giuseppe Fiorino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here