Consumata la concitata fase elettorale, e dopo 

un periodo di silenzio, voluto e non casuale, il consigliere comunale di Autonomi e Coerenti Massimiliano Bianchi, torna a parlare.

E in attesa di capire e decidere insieme al suo gruppo, se passare ufficialmente con la minoranza, lo fa, puntando la sua attenzione sull’amministrazione comunale, e su un sindaco, Ugo Pugliese che, a suo modo di vedere, “dovrebbe una volta per tutte decidere con chi e come vuole governare la nostra città”.

​”Io vorrei dare soprattutto un contributo per la legalità in questa amministrazione – prosegue Bianchi – ma per farlo, devo poter parlare a chi vuole ascoltare.

Inoltre, dovremmo collegarci con le rappresentanti al Parlamento, per portare avanti un lavoro unitario nell’esclusivo interesse della nostra città.

Dobbiamo poi lavorare per le infrastrutture del nostro territorio, per venire incontro ad ogni tipo di evenienza o necessità, considerata la perenne situazione di grande precarietà con la quale dobbiamo purtroppo convivere.

Per esempio, vi sarebbe un bel progetto sul vecchio tracciato della Calabro Lucana, ma dobbiamo muoverci, e non fermarci soltanto all’aeroporto, in una regione, come la nostra, troppo piccola per sostenerne quattro.

Ma il sindaco o Enzo Sculco purtroppo, per ora si sono ostinati con il PD, colpevole di dieci anni di cattiva amministrazione, e quindi ci troviamo ancora in questo stato di cose.

A Crotone, tutti i servizi più elementari dovrebbero essere rivisti, dalla raccolta differenziata, alla rete fognaria, al servizio idrico, e sarebbe opportuno che tutte le forze consiliari fossero effettivamente coinvolte.

Spero quindi – conclude Massimiliano Bianchi – che si decidano presto a volere rispondere a noi cittadini, che amiamo Crotone, e non sopportiamo più di assistere ad un’amministrazione comunale che annaspa, e avrebbe bisogno di aiuto“.

LASCIA UN COMMENTO