Non saremo Roma, caput mundi, ma qualcosa che ci accosta molto alla città capitolina, ce l’abbiamo anche noi.

Qualcosa di “eterno”, proprio come Roma, per le quali non c’è ovviamente da essere fieri, ci riferiamo infatti, alle innumerevoli buche (crateri), sparse ormai a macchia di leopardo in quasi tutta Crotone.

Percorrere le strade cittadine infatti, è purtroppo diventata una spiacevole ed anche pericolosa corsa ad ostacoli, con tutti i disagi e le negative conseguenze del caso.

E se le nostre malcapitate auto potessero parlare, al sindaco di Crotone le orecchie fischierebbero ininterrottamente.

Va da se, naturalmente, che tale e molto incresciosa situazione, andrebbe risolta, e anche molto in fretta.

E non ci spieghiamo come mai, ad oggi, nulla o quasi è stato fatto.

Solo toppe e rattoppi, venuti anche maluccio, che non hanno risolto la situazione, anzi, l’hanno ulteriormente peggiorata.

A Roma intanto, dopo svariate denunce, lo spinoso caso è finito in Procura, la quale procederà con un’inchiesta per stabilire il perché di tale e disastrosa situazione di vera e propria emergenza.

E a Crotone? Siamo sulla buona “strada”…

A meno che il nostro primo cittadino, fra un gemellaggio e l’altro, non decida di prendere finalmente la situazione in mano, restituendo ai crotonesi una città piacevolmente percorribile, e soprattutto sicura.

LASCIA UN COMMENTO