Riceviamo e pubblichiamo

Con l’arrivo dei primi novecento ospiti della Viking Sky, la prestigiosa nave da crociera, si è ufficialmente aperta la stagione crocieristica nella città di Crotone che si prolungherà fino a dicembre.

Ad accogliere alla banchina del porto gli ospiti provenienti dagli Stati Uniti e per presentare i dodici arrivi che si succederanno nel corso di questi mesi l’assessore al Turismo Giuseppe Frisenda con Gregorio Mungari della società Alfa 21 che cura la logistica degli arrivi.

Dodici arrivi per un totale di oltre 6.400 passeggeri di prestigiose compagnie tra cui la stessa Viking Sky che ha previsto altri approdi, la Viking Star, la Seabourne Encore, la Viking Spirit, la Mystic Cruises, la Seabourne Encore, la Seabourn Odyssey e la Saga Sapphire, che porteranno a Crotone turisti provenieti dagli Stati Uniti e dal Nord Europa.

“Stiamo dando concretezza ad un segmento importante del turismo. Stiamo crescendo progressivamente anche grazie al lavoro preparatorio che abbiamo fatto partecipando ad importanti fiere internazionali di settore dove abbiamo potuto stringere rapporti con i principali manager di compagnie mondiali che hanno manifestato interesse per la città di Crotone. I numeri in prospettiva cresceranno ma già partire nel 2018 con un numero consistente di navi e soprattutto destagionalizzare gli stessi avendo presenze anche nei mesi invernali significa che siamo sulla buona strada. Il nostro compito è di rendere accogliente ed attraente la città per questa particolare utenza turistica e stiamo investendo in questo senso” ha detto l’assessore Giuseppe Frisenda

Gli ospiti infatti una volta arrivati a Crotone hanno trovato info point dove poter avere informazioni turistiche, sia alla banchina del porto che nella centrale Piazza Pitagora, hanno potuto assaggiare prodotti tipici, apprezzare la presenza di gruppi folcloristici e di guide in costume magno greco che li hanno accompagnati a visitare il centro storico, al Castello, al Museo Civico.

Altri ospiti hanno avuto occasione di visitare territori della provincia di Crotone.

Gregorio Mungari di Alfa 21 ha evidenziato la potenzialità del settore che comporta sicuramente una ricaduta economica sul territorio.

“Incentivare questo settore significa aumentare esponenzialmente non solo l’aspetto del ritorno economico ma anche dell’immagine di Crotone che può realmente diventare una meta fissa del turismo crocieristico internazionale” ha detto Mungari.


LASCIA UN COMMENTO