Si è concluso da pochi minuti l’incontro tenutosi alla Cittadella regionale tra il presidente della Regione, Mario Oliverio, i presidenti delle Province di Catanzaro e Crotone, Bruno e Pugliese, e la consigliera regionale Flora Sculco. 

Alla riunione ha partecipato anche il sindaco di Mesoraca, tra i primi Comuni a promuovere l’idea della variante alla SS 106, divenuta, finalmente, oggetto di progettazione.
Gli amministratori hanno avuto la conferma che lo studio e la progettazione della variante al mega lotto 6, sarà finanziato dalla Regione mentre la realizzazione dell’opera sarà interamente a carico dell’Anas, e che il progetto dopo la presentazione in Regione, prevista per il 9 maggio, verrà successivamente presentato in un incontro a cui parteciperanno tutti gli amministratori dei comuni attraversati dalla variante, e che si svolgerà a Mesoraca, uno dei comuni che da tempo ha lavorato e si è impegnato in raccordo con tutti le altre realtà affinché questa importante e strategica opera potesse essere progetta, finanziata e avviata alla realizzazione.
“Sono molto soddisfatta – ha dichiarato la Consigliera Sculco – che il lungo lavoro svolto in questi mesi stia, finalmente, dando i primi frutti. 

Giorno 9 maggio potrebbe diventare una data importante per la provincia crotonese che sta cominciando a rompere quell’isolamento infrastrutturale a cui sembrava, oramai, condannata.
La presentazione di Ryanair di oggi e la successiva riunione in Cittadella sulla “variante ala SS 106” sono segnali positivi frutto del lavoro di squadra, in sinergia tra diverse istituzioni, che finalmente si sta portando avanti, con tanta fatica, nel nostro territorio”.

LASCIA UN COMMENTO