Mai come in questo caso la verità sta in mezzo. Cosi come evidentemente anche la responsabilità della incresciosa situazione venutasi a creare da qualche giorno al Comune di Crotone.

Si perché il bilancio consuntivo 2015, e quindi risalente all’amministrazione Vallone, molto probabilmente approvato con troppa fretta e leggerezza dall’attuale Consiglio comunale nell’ottobre 2016, ha fatto si che dal 30 maggio la Corte dei Conti bloccasse la spesa del Comune di Crotone.

Tutto ciò, a causa di una serie di incongruenze e inadeguatezze individuate nel bilancio consuntivo 2015, e peraltro poi approvate dalla Giunta Pugliese e dall’attuale Consiglio comunale.

Normale a questo punto chiedersi, e in un caso come questo: di chi è la responsabilità oggettiva della spiacevole situazione che, sino a nuova ed esaustiva documentazione giustificativa prodotta da questa amministrazione, bloccherà intanto i conti del Comune di Crotone?

Ma è mai possibile che prima di approvare un bilancio consuntivo, fra le altre cose prodotto da un’altra amministrazione, nessuno di quella attuale abbia pensato a verificare e correggere prima di approvare?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here