E mentre Mario Galea, non a caso, durante il suo intervento, ha fatto notare che il PD sarebbe rimasto in aula solo per senso di responsabilità, (dato che merita un’attenta analisi politica), l’unico dato rilevante del Consiglio comunale di questa sera, a quanto pare, è che ancora una volta, senza “aiutini” esterni, anche in questa occasione la maggioranza non avrebbe avuto i numeri.

Nonostante l'”eroico” presidente del Consiglio Serafino Mauro, si sia prodigato suo malgrado, nello spiegare che le assenze in seno alla sua irrequieta maggioranza, fossero giustificate.

Potrebbe anche essere, ma la sostanza delle cose comunque non cambia.

Vedi sindaco per esempio, assente per impegni istituzionali fuori sede.

Ma soprattutto, vedi defezioni dei consiglieri Cimino, Marrelli e Pupa, insieme alla ritardata entrata in aula consiliare di De Franco.

Insomma, e per farla breve, senza l’apporto dei consiglieri Mario Galea, Mario Megna e Andrea Devona, per questa maggioranza, che contava solo 15 consiglieri, il Consiglio comunale di questa sera, si sarebbe trasformato in un vero incubo.

Non pervenuta, o quasi, la minoranza, ridotta di fatto ormai, al solito contributo del duo pentastellato formato da Andrea Correggia ed Ilario Sorgiovanni.

Il segnale che fa riflettere: da sottolineare, stranamente, l’astensione del consigliere Andrea Devona al primo punto all’ordine del giorno, (approvato) relativo alla salvaguardia degli equilibri di bilancio esercizio finanziario 2018 (art. 193 del D.Lgs. n. 267/2000 ed art. 56 regolamento comunale di contabilità), variazione di assestamento generale al bilancio di previsione 2018-2020 (art. 175, comma 8, del D.Lgs. n. 267/2000 ed art. 29 regolamento comunale di contabilità), e verifica stato attuazione dei programmi (art. 21 regolamento comunale di contabilità).

Approvati poi anche gli altri tre punti: Affidamento gestione alloggi di edilizia sovvenzionata/residenziale pubblica di proprietà del Comune, all’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica Provincia di Crotone.

Approvazione schema di convenzione e autorizzazione a contrarre;

Istituzione del Garante per i diritti della persona diversamente abile e approvazione Regolamento;

Modifiche ed integrazioni Regolamento sul Funzionamento degli Organi di Governo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here