Il suggestivo scenario del centro storico di Alberobello ha fatto da splendida cornice alla grande atletica, e ad un primo settembre indimenticabile per i protagonisti del Campionato Italiano di corsa su strada.

Le vie di Alberobello ornate a festa, e per l’occasione 3000 bandiere tricolore sventolate dai tetti e dagli usci dei meravigliosi TRULLI.

Il tutto per rendere Alberobello uno stadio a cielo aperto.

Diversi gli atleti più rappresentativi presenti, fra i quali Yassine Rachik, bronzo agli Europei di Berlino, Sara Dossena e Sara Brogiato. Tra i pugliesi Giovanni Auciello, campione europeo SM35 di mezza maratona e Gianmarco Buttazzo, più volte azzurro e campione italiano.

Tra le società più numerose ci sono Runners Chieti e Montedoro Noci con 64 atleti, Amatori Putignano 63, Atletica Castellana con 48, Atletica Paratico con 47. La categoria con più iscritti, la SM50 con 1000 atleti.

Ma veniamo a Crotone ed ai crotonesi presenti.

Nella categoria SM 40 Luca Pugliese è arrivato 18mo di categoria, Francesco Palmieri 28mo, e Massimo Bisceglia 86mo su 100.

Sin qui tutto normale, se non fosse che i crotonesi che corrono per la società Sakro di Scipione Pacenza, sono due dottori ed un geologo.

Con loro anche Diego Caratozzolo, operaio di Rocca di Neto che lavora in Germania.

Tutti e tre professionisti affermati, e legati dalla grande passione per l’atletica leggera.

Della serie: Sempre “di corsa”, nello sport così come anche nella vita.

Complimenti.

LASCIA UN COMMENTO