Riceviamo e pubblichiamo

Una vera e propria rivoluzione in positivo nei servizi demografici al cittadino con l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.
E Crotone è il primo comune capoluogo di provincia della Calabria ad adottare la nuova procedura destinata a ottimizzare il rilascio di certificazioni e degli altri servizi demografici.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa presso l’Ufficio Anagrafe dall’assessore Giuseppe Frisenda e dal responsabile dell’Ufficio Servizi Demografici Giorgio Aloisio.

Presente il funzionario dell’Ufficio Stato Civile Domenico Panzarini.

Il decreto-legge n.179/2012, convertito dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221 ha istituito presso il Ministero dell’interno, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

Tale progettualità si pone l’obiettivo di far confluire tutte le anagrafi comunali in un’unica infrastruttura telematica che diventerà il sistema anagrafico di riferimento per l’intero Paese.

L’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) costituisce l’elemento portante di un profondo processo di semplificazione e razionalizzazione nella gestione dei dati anagrafici della popolazione.

Una volta che tutti i comuni italiani si adegueranno alla nuova piattaforma, sarà possibile per le Pubbliche Amministrazioni, di accedere, collegandosi in via telematica ad un unico archivio, alle posizioni anagrafiche dei residenti e consentirà ai cittadini di richiedere i propri certificati anagrafici non soltanto presso il comune di residenza.

“Siamo il primo Comune capoluogo della Calabria ad adottare questo nuovo sistema. Questo conferma la grande attenzione dell’amministrazione Pugliese verso l’innovazione tecnologica messa al servizio della comunità. Siamo stati anche tra i primi comuni ad adottare la carta di identità elettronica che, tra l’altro, viene rilasciata nello stesso giorno senza prenotazione come avviene altrove. Agevolare la comunità cittadina rispetto a questi importanti servizi è stata una volontà specifica del sindaco Pugliese. Va dato atto agli uffici di aver fatto svolto un eccellente lavoro per raggiungere standard che pongono il Comune di Crotone all’avanguardia rispetto a questi servizi” ha detto l’assessore Giuseppe Frisenda.

“E’ stato un lavoro impegnativo che ha visto una sinergia tra l’Ufficio Anagrafe e il Centro Elaborazione Dati per mettere in linea i dati anagrafici della popolazione residente e convogliarli nella piattaforma nazionale. Con questo nuovo sistema un cittadino potrà rivolgersi ad un altro Comune, già inserito nella Anagrafe Nazionale, e richiedere direttamente i propri certificati senza doverli necessariamente recarsi presso i nostri sportelli. Si abbattono tempi di attesa e costi” ha detto il responsabile dell’Ufficio Servizi Demografici Giorgio Aloisio.

LASCIA UN COMMENTO