Pare sia una donna, un’altra, che arrivi da Cosenza, e che presto ricoprirà il ruolo di segretario generale presso la Provincia di Crotone.

Il nome è per ora “top secret”, quello che invece è trapelato, avrebbe a che vedere con la durata del suo rapporto lavorativo, equivalente a sei mesi di prova. E poi si vedrà.

A questo punto, se ciò dovesse rispondere al vero, la domanda che ci poniamo, e che di conseguenza giriamo al sindaco, nonché presidente della Provincia di Crotone è la seguente: ma qualche mese fa, non aveva dichiarato, anche con una certa soddisfazione legata alla bontà dell’operazione economica, (con ratifica ufficiale del Consiglio comunale), che il ruolo di segretario della Provincia sarebbe stato ricoperto simultaneamente da Pasquale Monea, garantendo all’ente intermedio un certo risparmio?

Macché. Anche questa “lodevole” iniziativa politico-amministrativa, sarebbe abortita sul nascere…

Come mai il sindaco non ha ancora firmato la promessa ed annunciata nomina?

Forse Monea non gode della medesima fiducia che lo ha accompagnato al Comune di Crotone, o forse motivazioni politiche più importanti spingerebbero i vertici di via Firenze verso un nuovo segretario alla Provincia?

Fatto sta comunque, se cosi fosse, che ancora una volta il primo cittadino sarebbe tale solo sulla carta…

Dove sta la novità?

Infine, come mai con questa amministrazione comunale i segretari generali non durano più di un anno?

Anche Pasquale Monea infatti, sarebbe in procinto di lasciare il suo incarico di segretario comunale. E non provinciale…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here