“Resto in Forza Italia, così come continuerò a fare il capogruppo in Consiglio comunale, sempre con maggiore impegno e concretezza, ma non più insieme al coordinatore provinciale Sergio Torromino, del quale non condivido più le scelte e la linea politica, ormai superata e che non guarda purtroppo alle problematiche ed esigenze del nostro territorio. Occhiuto e la Santelli non sono attenti ai problemi di Crotone, mentre il senatore Marco Siclari ha già dimostrato di essere un punto di riferimento molto importante, per Forza Italia e per Crotone”.

Tuona così da Bruxelles, dove si trova insieme ad una delegazione regionale del centrodestra, il capogruppo comunale di Forza Italia Antonio Argentieri Piuma, già candidato sindaco alle ultime elezioni amministrative.

“Dopo due anni le nostre strade si dividono, perché con Torromino abbiamo ormai punti di riferimento diversi, e il mio è chiaramente Marco Siclari.

Noi siamo per l’azione e per il rinnovamento, vedi per esempio il nostro forte impegno per l’aeroporto, per il quale stiamo cercando di trovare una soluzione, lui invece si è appiattito, e il suo gruppo ormai non gode più delle simpatie del partito.

Chiarisco subito che non nutro nessuna velleità o ambizione politica, e sono animato solo da una gran voglia di fare qualcosa di concreto per la mia città, dopo due anni che definisco di “apprendistato”, con la speranza che nel frattempo Sergio Torromino rinsavisca.

Le prossime scadenze elettorali infatti non sono molto lontane, e a febbraio a livello regionale qualcosa potrebbe già cambiare…”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here