Minuto n. 41 del secondo tempo: Nestorovsky, con la complicità di una deviazione di Marchizza, mette fine alle velleità del Crotone di conquistare almeno un punto in casa del Palermo.

Tre punti che invece vanno meritatamente ai più concreti e smaliziati rosanero di Stellone, e rossoblu di Stroppa, ancora una volta non impeccabili, soprattutto sotto il punto di vista del gioco, della personalità e della finalizzazione delle poche occasioni da rete create, che devono purtroppo incassare la quarta sconfitta in campionato.

Troppe per una squadra con dichiarate ambizioni di promozione diretta in Serie A.

Dodicesimo posto in classifica, e prime posizioni che per ora si allontanano sempre di più.

Legittimo a questo punto, alla luce del deficitario rendimento della squadra, chiedersi se la società deciderà di intervenire, considerata anche la sosta, oppure continuare a dare fiducia a mister Stroppa sino alla prossima gara casalinga contro il Padova.

LASCIA UN COMMENTO