Solo soluzioni tampone per ora.

La rotonda della discordia, nonostante il forte disappunto dei cittadini di Tufolo che vorrebbero che fosse rimossa, è e resterà dove si trova.

Questa in sintesi la risposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Leo Pedace, solo ed in evidente disagio, ai tanti cittadini molto contrariati che questa mattina lo hanno voluto incontrare ed affrontare nel suo ufficio.

Vie alternative e soluzioni definitive che per il momento non si intravedono, anche perché nelle arterie individuate dal Comune, con relativi bypass, sono previsti degli inevitabili espropri.

Tempi stimati? Sei mesi.

I cittadini non apprezzano e pretendono che la rotonda venga rimossa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here