Riceviamo e pubblichiamo

Presentato lo spettacolo di solidarietà “Esmeralda alla Corte dei miracoli”.Iniziativa promossa dal Comitato Donne Città di Cutro e dall’Ambasciatore Unicef Michele Affidato, alla serata parteciperà anche il Presidente Nazionale Unicef Francesco Samengo.E’ stato presentato questa mattina, presso la Sala Giunta del Comune di Crotone, il musical “Esmeralda alla Corte dei Miracoli”, ispirato al noto spettacolo Notre Dame de Paris, che si terrà il prossimo 12 dicembre alle 20.30 presso il Teatro Apollo di Crotone. Si tratta di un evento di solidarietà promosso dal “Comitato Donne Città di Cutro” in collaborazione con l’Ambasciatore Unicef, il maestro orafo Michele Affidato. A fare gli onori di casa è stato l’assessore comunale allo Spettacolo Giuseppe Frisenda. “Quando ci sono iniziative meritevoli come queste il Comune c’è sempre, siamo stati chiamati dall’Ambasciatore Unicef, il maestro Michele Affidato e abbiamo dato il nostro sostegno. Oltre ad avere un fine nobile si tratta di uno spettacolo molto bello e quindi da non perdere. Invito tutti i cittadini di Crotone a partecipare”. La parola è quindi passata al maestro Affidato: “Vivo con emozione questo momento, non è facile allestire uno spettacolo di questo tipo, ringrazio il Comitato Donne di Cutro per aver dato disponibilità all’Unicef. D’accordo con il presidente nazionale dell’Unicef, Francesco Samengo che sarà a Crotone il 12 sera, abbiamo sposato questa iniziativa i cui proventi saranno destinati ai bambini dello Yemen, un paese nel quale un bambino muore ogni 10 minuti per cause prevenibili, tra cui la malnutrizione e le malattie che è possibile battere con i vaccini. La Calabria si dimostra ancora una volta una terra solidale. Ringrazio di vero cuore tutti coloro che hanno contribuito a questo evento, in particolare i ragazzi che ci stanno lavorando da un anno”. A spiegare il fine dell’iniziativa è stata il presidente del Comitato Donne Città di Cutro, Sara Sarcone: “Lo spettacolo nasce da un’idea di Marzia Ruggiero, una delle protagoniste e poi ci siamo legati all’Unicef e al maestro Michele Affidato, molto sensibile per le cause umanitarie. Sono artisti di Cutro e Crotone, non siamo una vera e propria compagnia teatrale e mettere insieme tanti artisti è una vera e propria scommessa. Non è stato facile, ma nel nostro piccolo vogliamo dare il nostro contributo. Siamo già impegnati con i bambini del nostro paese e anche con l’associazione Autismo Kr. Per chi è lontano invece dobbiamo dare dei fondi, soprattutto per chi non ha diritto all’istruzione o all’acqua potabile. In qualche modo vogliamo sentirci utili. Michele Affidato ci fa sentire donne a 360 gradi, sentirsi madri dei bambini del mondo è bellissimo e il merito è anche suo”. A prendere la parola è stata quindi il presidente provinciale dell’Unicef Maria Francesca Puccio che ha ringraziato tutti per l’impegno profuso. “Un bambino è un bambino – ha concluso il past president Donatella Intrieri Fauci – come diceva Madre Teresa “Goccia dopo goccia formiamo un oceano”, ringrazio davvero tutti per il contributo”. La trama dello spettacolo insieme alla scenografia 3D, porterà lo spettatore ad un susseguirsi di emozioni, che ben si sposeranno con il fine nobile della causa solidale rivolta ai bambini dello Yemen. Il musical è interpretato da un cast di artisti composto da Marzia Ruggieri (Esmeralda), Giuseppe Gallella (Quasimono), Salvatore Lorenzano (Frollo), Valentina Oliverio ( Fiordaliso), Gerardo Oliverio (Gringoire), Raffaele De Raffaele (Febo) e Salvatore Macrì (Clopin). Il corpo di ballo vede come protagoniste due scuole di danza “Excelsior” di Giulia Pettinato e “Odette” di Giuliana. Prevista, inoltre, la performance di danza aerea di Tonia Mingrone

LASCIA UN COMMENTO