Riceviamo e pubblichiamo

Esprimo tutta la mia solidarietà alla dottoressa Calindro, vittima di una violentissima aggressione che non può trovare giustificazioni.
Così come non posso esimermi dal ringraziare pubblicamente e ufficialmente Mustafa, un uomo che ha dimostrato coraggio e sangue freddo grazie ai quali, probabilmente, l’aggressione non si è trasformata in un lutto.
Il coraggio di Mustafa e il forte sdegno che si è sollevato per ciò che è accaduto alla dottoressa Calindro sono il vero volto di Crotone, che non è non può diventare una città violenta.
Occasioni come queste spingono alla riflessione e alla responsabilità, e spronano tutti ad abbassare i toni”.
On. Flora Sculco

LASCIA UN COMMENTO