Riceviamo e pubblichiamo

Crotone è alla riscoperta della propria identità, un percorso che ha nel monumento a Pitagora la sua massima espressione ed è per questo che la città si prepara a diventare un laboratorio a cielo aperto per realizzare, in tempi brevissimi, il tributo all’uomo che ha reso immortale il nome di Kroton.

È questa la decisione presa dalla Giunta comunale di Crotone, su proposta dell’assessore alla Cultura, Valentina Galdieri, che, con la delibera approvata nei giorni scorsi, ha dato il via all’iter burocratico che porterà prima alla riapertura del “Pythagòras Lab” del maestro Gaspare Brescia e poi alla realizzazione vera e proprio del monumento dedicato a Pitagora.

Un laboratorio culturale, un’officina partecipata e partecipativa in cui protagonisti saranno i crotonesi. Ciascuno potrà e dovrà sentirsi l’artefice e l’autore di un’opera che rappresenta già nei cuori di tutti i crotonesi l’identità e le radici comuni.

Nelle prossime settimane, quindi, proprio in piazza Pitagora riaprirà il laboratorio del maestro Gaspare Brescia, un’officina creativa aperta e ricettiva dei contributi di tutti coloro che vorranno partecipare o più semplicemente assistere alla realizzazione del monumento dedicato al più grande pensatore della Magna Graecia.

La realizzazione del monumento a Pitagora si inquadra in un percorso complesso che ha quale obiettivo la valorizzazione e la riappropriazione dell’identità storica e culturale, un percorso intrapreso dall’Assessorato alla Cultura e che prevede già il Progetto Pitagora con l’istituzione del Fondo Librario Pitagora, la realizzazione delle “Conversazioni su Pitagora” e altre attività che hanno visto impegnato l’assessorato ed il mondo della scuola.

Tradizioni, radici comuni ed identità sono le direttrici lungo le quali si sta muovendo l’assessorato guidato da Valentina Galdieri, ma anche innovazione nei metodi ed il laboratorio culturale-officina per la realizzazione del monumento a Pitagora ne è la più chiara dimostrazione.

“Il monumento a Pitagora – dichiara l’assessore alla Cultura – è un’opera di Crotone e per Crotone e sarà un omaggio ai crotonesi, un’opera che attraverso l’arte del maestro Gaspare Brescia finalmente rinsalda i legami tra Pitagora e la nostra comunità. Il legame affettivo – conclude la Galdieri – nei confronti dell’opera già avviata dal maestro Gaspare Brescia avrà finalmente quello spazio partecipato che la città e l’opera stessa aspettano da anni. L’attesa è finita”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here