Riceviamo e pubblichiamo

Si resta trasecolati quando si coniugano approsimazione e pressappochismo. Ci si può ritenere addirittura indignati quando i comportamenti sono proditori.

Un attacco senza fondamento, senza una preventiva manifestazione di contrarietà o di confronto, si colloca decisamente fra quegli atti di slealta’ tanto umana quanto politica. Un tentativo imbelle di agguato all’incontrario proprio perché da parte dei tuoi stessi compagni di cordata. La prova provata che questi mesi nei quali una parte, la mia parte, ha dedicato tempo, impegno e passione per la soluzione di questioni impellenti senza rinunciare anche ad entrare in polemica con l’opposizione e a difesa della maggioranza e del Sindaco; altri hanno passato il tempo a tramare e a raccogliersi intorno alla difesa di se stessi e del proprio orticello. È da tempo che la coalizione manca di direzione politica che non scada nel cicaleccio quando se non nella delazione. E molti Consiglieri avvertono, insieme al sottoscritto, l’esigenza di distinguere la propria funzione di rappresentanza correlandola al conseguimento di risultati tangibili e visibili all’opinione pubblica. L’ approssimarsi delle festività non potrà che stemperare questo clima odioso, auto alimentatosi nella cultura del dileggio e del complottismo infantile. Ma un attimo dopo avremo il dovere di essere responsabili, volenterosi e trasparenti nei confronti del Consiglio e, principalmente, dei cittadini.

Vincenzo Defranco
Consigliere Comunale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here