Un mese di certosino, faticoso ma piacevole lavoro notturno, per 20 mq di arte e passione allo stato puro.

Un vero spettacolo: di magia, di luci, di colori e di pace.

Per gli occhi, per il cuore e per coloro i quali vivono il Natale con grande intensità e trasporto emotivi, anche e soprattutto attraverso le antiche tradizioni.

Quale è appunto il presepe.

E questo, credeteci, è un presepe molto, molto speciale.

Atipico, affascinante, unicamente magico. Illuminato ed illuminante.

Al suo interno infatti, meravigliosi e suggestivi paesaggi animati, si fondono perfettamente fra antico e contemporaneo, riuscendo a trasmettere emozioni che non si riesce facilmente a descrivere.

Allora pensiamo anche che sia un peccato che una simile delizia natalizia, non sia “per tutti”…

Mai dire mai comunque.

Chi lo sa che magari Gino Porchia, ex calciatore, e novello architetto, un Natale neanche troppo lontano, non realizzi un presepe per la sua città…

Intanto però, come è giusto che sia, il suo gioiello se lo gode tutto, insieme alla sua famiglia ed ai suoi amici.

Pensando già a quale nuovi personaggi aggiungere. Si perché per Gino, secondo noi, è Natale tutto l’anno.

LASCIA UN COMMENTO