Il solito, classico punticino che muove si la classifica, ma che alla fin fine per ovvii motivi legati all’obiettivo di entrambe le squadre, non serve a nessuno.

Né al Livorno e né al Crotone, che impattano allo Scida (1-1), e restano ancora invischiate nelle zone pericolose della classifica.

E un’altra giornata di campionato intanto è andata in archivio.

Un Crotone apprezzabile e ben messo in campo quello visto all’opera nella prima frazione di gioco, (gol di Simy dopo la sfortunata autorete di Spolli), ma che nella ripresa però, è apparso piuttosto a corto di fiato, sterile e poco lucido.

Sicuramente meglio il Livorno.

Piccolo passo indietro per i ragazzi di Stroppa

rispetto alla gara di Foggia, che deve necessariamente indurre tutti a convincersi che da qui alla fine del torneo, ci sarà da lottare, sudare e giocare col coltello fra i denti contro chiunque, senza mai perdere di vista concentrazione ed obiettivo finale: la permanenza in Serie B.

A cominciare dal prossimo, molto impegnativo match in casa del Verona, (poi Pescara e Brescia), dove sarà importante se non addirittura fondamentale non perdere.

Migliore in campo Cordaz, che salva il risultato, il peggiore Firenze.

LASCIA UN COMMENTO