Riceviamo e pubblichiamo

In occasione della giornata nazionale contro bullismo, l’assessore alle politiche giovanili Giuseppe Frisenda presenta una serie di attività che sono state già messe in campo ed altre che si svilupperanno nelle prossime settimane per sensibilizzare i giovani su un tema fortemente avvertito.

In Particolare l’assessore Frisenda ha coinvolto gli alunni delle scuole medie ai quali ha proposto un concorso di idee sul tema del bullismo e cyber bullismo al fine di coinvolgere gli alunni ed allo stesso tempo far conoscere direttamente dalla voce dei ragazzi il loro pensiero su un fenomeno che li riguarda direttamente da vicino.

Anche se il concorso prevede la premiazione dei migliori elaborati, l ‘assessorato ritiene opportuno che i ragazzi si sentano parte attiva e possano esporre liberamente il loro pensiero supportato anche dai loro docenti.

Analoga iniziativa di sensibilizzazione, l’assessore ha proposto nel mondo dello sport giovanile dove a interessare non debbono solo essere i risultati ma soprattutto i valori dello sport che sono fondati sul rispetto reciproco.

“Un fenomeno così subdolo e silente come il bullismo e il cyber bullismo possono privare le vittime della voglia di vivere e far registrare conseguenze gravissime. Il ruolo di un assessorato che cura le politiche giovanili è quello di stimolare alla riflessione e rendere tutti consapevoli” ha dichiarato l’assessore Giuseppe Frisenda

LASCIA UN COMMENTO