Ancora e purtroppo un negativo e triste primato per Crotone, che negli ultimi due anni risulta essere la prima città italiana per quanto riguarda l’alta incidenza di morti sui luoghi di lavoro.

Il preoccupante dato consegnato da Inail: a Crotone si registrano 6,3 morti ogni mille lavoratori.

Numeri naturalmente allarmanti, che inducono ad una seria e più approfondita riflessione in merito alla sicurezza ed alla prevenzione sui luoghi di lavoro, e di conseguenza sulle normative che regolano e disciplinano il rapporto fra chi offre e riceve occupazione.

Quando quest’ultima c’è ovviamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here