Crotone-Benevento 1-0

CROTONE: 1 Cordaz, 2 Curado, 8 Spolli, 10 Benali, 11 Machach, 18 Barberis, 20 Molina, 21 Zanellato, 23 Vaisanen, 25 Simy, 31 Sampirisi. A disp.: 12 Figliuzzi (GK), 22 Festa (GK), 3 Cuomo, 7 Firenze, 13 Tripaldelli, 14 Tripicchio, 15 Gomelt, 16 Milic, 17 Kargbo, 19 Marchizza, 24 Nanni, 27 Valietti, 33 Mraz.

BENEVENTO: 12 Monitpò, 3 Letizia, 8 Tello, 9 Coda, 10 Viola, 14 Volta, 18 Gyamfi, 25 Bandinelli, 27 Ricci, 33 Armenteros, 35 Caldirola. A disp.: 22 Gori (GK), 32 Zagari (GK), 5 Antei, 7 Di Chiara, 16 Improta, 17 Buonaiuto, 19 Insigne, 21 Goddard, 29 Asencio, 34 Crisetig, 36 Vokic.

Marcatori: Simy al 47′.

Al 35′ espulso Benali per doppia ammonizione.

Una partita bella, vibrante, incerta, combattuta, e che come era nelle previsioni non ha tradito le aspettative di tifosi ed addetti ai lavori.

E forse, la migliore prestazione stagionale del Crotone di Giovanni Stroppa, dal punto di vista del carattere, della personalità e della concentrazione.

I rossoblu infatti vincono meritatamente, e in 10 uomini per quasi tutta la gara per l’espulsione di Benali (doppia ammonizione), trovano il gol del vantaggio con Simy al 47′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Dopo di che resistono al ritorno del Benevento, tengono splendidamente il campo sino alla fine, (5 minuti di recupero), trovando una vittoria fondamentale che a due giornate dalla fine del campionato, significa ormai permanenza in Serie B.

Sono infatti cinque le lunghezze che separano il Crotone dalla zona play-out, occupata da Livorno e Venezia.

Il punto decisivo arriverà molto probabilmente sabato prossimo a La Spezia, o con l’Ascoli allo Scida all’ultima giornata di campionato.

Tutti da elogiare i rossoblu, che questo pomeriggio non hanno sbagliato praticamente nulla, tatticamente e tecnicamente, ma con un Simy che, gol decisivo a parte, merita sicuramente la palma del migliore in campo, insieme ad un infaticabile Salvatore Molina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here