L’atteso ed auspicato punto dell’aritmetica certezza di restare in Serie B non arriva.

Almeno non questo pomeriggio, contro un avversario evidentemente più “cattivo” e concentrato ed in piena corsa play-off.

Il Crotone di Stroppa infatti, penalizzato anche dalle assenze, (Spolli, Benali, Rhoden, Golemic), perde in casa dello Spezia ed è costretto quindi a rimandare l’appuntamento con la salvezza a sabato prossimo, quando allo Scida i rossoblu ospiteranno l’Ascoli per l’ultima giornata di campionato.

Al Picco decidono un gol di testa di Galabinov al 25′ del primo tempo, e il raddoppio dell’ex Bidaoui, che al 36′ della ripresa deposita in rete da due passi, per una vittoria quella ottenuta da un più incisivo e lucido Spezia, tutto sommato meritata.

Troppo “piccolo” infatti il Crotone visto all’opera oggi, rispetto a quello ammirato col Benevento allo Scida.

Marcatori: 25′ Galabinov, 36′ s.t. Bidaoui

SPEZIA: 1 Lamanna, 3 Augello, 6 Mora, 8 Ricci, 9 Galabinov, 11 Gyasi, 13 Capradossi, 16 Bartolomei, 19 Terzi, 24 Vignali, 34 Da Cruz. A disp.: 22 Manfredini (GK), 33 Barone (GK), 2 Brero, 4 Crivello, 7 Pierini, 15 Crimi, 18 De Francesco, 20 Ligi, 21 Okereke, 23 De Col, 25 Maggiore, 26 Bidaoui.

CROTONE: 1 Cordaz, 2 Curado, 7 Firenze, 11 Machach, 16 Milic, 18 Barberis, 19 Marchizza, 20 Molina, 21 Zanellato, 23 Vaisanen, 25 Simy. A disp.: 12 Figliuzzi (GK), 22 Festa (GK), 3 Cuomo, 8 Spolli, 13 Tripaldelli, 14 Tripicchio, 15 Gomelt, 17 Kargbo, 24 Nanni, 27 Valietti, 31 Sampirisi, 33 Mraz.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here