CROTONE IN CONTROTENDENZA RISPETTO AL RISULTATO NAZIONALE

I risultati elettorali per le elezioni Europee 2019, vedono rapporti di potere profondamente diversi rispetto alle Europee del 2014.

Oggi il Movimento 5 Stelle a Crotone e provincia, insieme all’astensionismo, è il primo partito, con un risultato migliore rispetto al 2014 che lo vedeva secondo al PD con un distacco di più di 1000 voti.

In controtendenza rispetto al risultato nazionale che lo piazza inesorabilmente al terzo posto, con una caduta di ben 16 punti percentuali rispetto alle politiche del 4 Marzo.

Il PD tuttavia, rimane il secondo partito, (si torna al bipolarismo?), e a dispetto dei pronostici che lo vedevano sull’orlo dell’estinzione, regge bene il colpo anche a livello nazionale, dove diventa secondo partito, e risorgendo finalmente dalle sue ceneri.

La vera notizia però, è il risultato della Lega di Salvini, che a Crotone si piazza terzo per preferenze ottenute, complice forse l’inserimento di un candidato autoctono nella lista.
Alle elezioni del 2014 la Lega ottenne uno striminzito ottavo posto a Crotone, tradotto in 88 voti, contro i quasi 4000 di oggi.

Il “fenomeno” Lega si è diffuso a macchia d’olio in tutto il territorio nazionale dove è (per la prima volta nella storia) primo partito.

Urge riflessione collettiva.

Degli avversari politici e “alleati” della Lega, ma anche di chi oggi magari si lamenta pure di tale affermazione.

Ma non è andato a votare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here