RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

La chiusura di sei scuole di specializzazione dell’area medica è l’ennesimo colpo inferto da questo Governo alla Calabria

La sanità calabrese continua ad essere bersaglio del Governo a guida leghista e 5 Stelle, oggi a farne le spese sono le scuole di specializzazione.
Il parere dell’Osservatorio nazionale della Formazione medica specialistica di escludere dall’accreditamento ben sei scuole di specializzazione dell’università Magra Grecia di Catanzaro è l’ennesimo, l’ultimo in ordine di tempo, atto che penalizza la Calabria ed in questo caso i giovani professionisti calabresi.
Il primo passo da fare, come già annunciato dal Governatore della Calabria Mario Oliverio, sarà chiedere al Ministro dell’Istruzione e della Ricerca Marco Bussetti di sospendere ogni decisione e di approfondire prima di procedere.
Chiudere ben sei scuole di specializzazione di area sanitaria vuol dire negare ai giovani professionisti calabresi di crescere, formarsi e operare nel proprio territorio,vuol dire negare la possibilità ai nostri giovani di completare la propria formazione specialistica nell’unica facoltà di medicina presente in Calabria. Tutto questo e non è accettabile.

On. Flora Sculco
Consigliere regionale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here