Riceviamo e pubblichiamo

Se la notizia del rischio chiusura della guardia medica dell’Asp di Cirò Marina nel mese di giugno è già un fatto abbastanza grave, lo è ancora di più il modo con cui viene portato a conoscenza dei cittadini: solo con un semplice avviso come una notifica ordinaria. Nel nostro territorio invece di potenziare i servizi soprattutto in vista del periodo estivo, si diminuiscono e anche i turisti che potrebbero usufruirne prenderanno atto del completo abbandono della nostra amara e bella terra. Non credo proprio che la carenza dei medici sia un fatto che dipenda puramente dall’organico, ma che sia tutta la macchina amministrativa dell’Asp di Crotone che non funziona. Il servizio medico che dovrebbe essere il più efficiente ormai è ridotto ad un mero servizio aggiuntivo, specie se non viene adeguatamente comunicato o solo informando i comuni con una semplice pec. Non è accettabile star male a giorni alterni: invitiamo sua eccellenza il Prefetto Dott. Fernando Guida, il commissario della sanità in Calabria Gen. Saverio Cotticelli e il Direttore Sanitario dell’asp di Crotone Dott.ssa M. Pompea Bernardi a prendere i dovuti provvedimenti per evitare un tale disservizio, che già di suo è abbastanza sconcertante, e d’ora in poi a comunicare e divulgare al meglio i dovuti provvedimenti in modo tale che l’intera comunità possa esserne a conoscenza. Non abbandonate il nostro territorio già abbastanza penalizzato da altre situazioni, in quanto i cittadini di Cirò Marina non meritano questo disinteressamento.

Il portavoce cittadino di FDI circolo “G. Almirante”
Dott. ssa Maria Daniela Panteca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here